Il tratto toscano dell'antica via Francigena

Il tratto toscano dell'antica via Francigena

Prima tappa del percorso della Vai Francigena in Toscana ,dalla Val di Magra a Pontremoli

16 aprile 2015 / Turismo e accoglienza

L'antica Via Francigena  nel medioevo univa Canterbury a Roma e ai porti della Puglia per raggiungere Gerusalemme  è stata riscoperta dai moderni viaggiatori .

Nel suo percorso italiano raggiungeva la Toscana superando  lo spartiacque appenninico dall'attuale valico della Cisa (o Via di Monte Bardone, dall'antico Mons Longobardorum) e andava verso il mare seguendo il corso del fiume Magra.

La Valle del Magra  ha mantenuto immutate le sue bellezze, castelli, pievi romaniche, centri murati ancora ricchi di fascino. Tutta la Valle, espone  splendidi paesaggi con boschi verdeggianti  e ruscelli dalle acque limpide dove la costa impervia punteggiata  da borghi medievali come  Portovenere e Lerici è scandita dagli impareggiabili  vigneti a strapiombo sul mare delle Cinque Terre.

La prima tappa toscana della Via Francigena riproposta dagli itinerary consigliati è di 19,4 km che si percorrono in 5 ore circa, passando dai 1.100 metri del Passo della Cisa ai 400 metri di altitudine di  Groppoli seguendo sentieri fino al passo del Righetto per poi  iniziare una ripida e impegnativa discesa .
percorrendo  una mulattiera che attraversa  riposanti paesaggi boschivi fino ad Arzengio  si raggiunge Pontremoli, la città costruita tra  due corsi d'acqua é caratterizzata dal gran numero di ponti. 
La via  principale è contornata da palazzi e chiese medievali, tra cui a chiesa di S. Pietro, dove ancora oggi si conserva il "labirinto", simbolo dei pellegrinaggi diretti in Terra Santa.

Parlato